Formazione per l’industria

Attività formative progettate ed erogate sulla base di requisiti specifici

Nei numerosi anni di attività Tecsa S.r.l. ha affiancato all’attività di consulenza nel campo dell’ingegneria della sicurezza, una attività di formazione ai fini della sicurezza teorico e pratica, mediante programmi di addestramento specializzati e organizzati su livelli di complessità differenti, in modo tale da coprire tutto il range delle possibili esigenze di formazione in materia di sicurezza da parte dei responsabili S.P.P., degli operatori della manutenzione, dei pompieri aziendali e del pubblico impiego, degli analisti di rischio industriale, degli operatori a contatto con sostanze chimiche pericolose particolari, delle persone di pronto intervento antincendio, antinquinamento e medico, ecc.

I principali argomenti che vengono trattati durante le attività di informazione e formazione dei lavoratori, presso la sede della committenza o ns. sede, sono di seguito riassunti:

  1. SISTEMA DI GESTIONE SICUREZZA, SALUTE E AMBIENTE
  2. NORMATIVA DI SALUTE E SICUREZZA
  3. GENERALITÀ’ SU APPALTI E PERMESSI DI LAVORO
  4. GENERALITÀ’ SU PERICOLI E RISCHI
  5. IL FENOMENO INCENDIO
  6. TIPOLOGIE DI EVENTI INCIDENTALI: DANNI E CONSEGUENZE ATTESE
  7. TOSSICITÀ’ DEI PRODOTTI
  8. IL RISCHIO ELETTRICO
  9. CARICHE ELETTROSTATICHE
  10. INCIDENTI RILEVANTI
  11. PIANI DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE
  12. DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE

Tecsa S.r.l. dispone di infrastrutture adeguate per lo svolgimento dei corsi, i quali nella parte teorica, vengono svolti da personale altamente qualificato mediante l’utilizzo di sale multimediali, che offrono la possibilità ai formatori di usufruire delle nuove tecnologie come ad esempio cd-rom e moduli informatizzati per l’addestramento appositamente sviluppate a questo fine dal nucleo di software development dell’azienda.

Tecsa S.r.l. svolge i corsi di addestramento teorico/pratici antincendio di base e di aggiornamento periodico per tecnici ed operatori aziendali secondo quanto previsto dal D.M. 10 marzo 1998 ed integrati alle specifiche situazioni di rischio aziendali. La preparazione pratica è volta all’utilizzo corretto delle attrezzature antincendio, alla tecnica di spegnimento di incendi tipici e all’uso dei dispositivi di protezione individuali.

Altresì Tecsa S.r.l. svolge corsi di “Informazione e Formazione dei lavoratori” coerente con i requisiti in materia di formazione definiti dal recente Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori, ai sensi dell’articolo 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, esplicitati dal legislatore nell’Allegato I.

Tecsa S.r.l. ha da tempo avviato, oltre ai numerosi corsi teorici standard e tradizionali, tra l’altro svolti da numerosi altri enti e organizzazioni sia a livello nazionale che internazionale, corsi specialistici ad altissimo livello in materia di ingegneria antincendio e analisi del rischio industriale; corsi che, solo una opportuna realtà, è in grado di presentare con un grado certo di qualità.

In particolare, per quanto riguarda i corsi specialistici di ingegneria antincendio, il programma scelto per queste iniziative di formazione prevede, a differenza delle iniziative convenzionali, lo svolgimento delle attività di formazione riservando almeno il 50% del tempo all’illustrazione pratica dei componenti, dei sistemi, o dei fenomeni oggetto di studio in spazi appositamente attrezzati con installazioni in scala reale, pilota o con tipici delle installazioni stesse e con l’impiego di componenti reali di normale impiego nell’impiantistica di sicurezza – antincendio.

I partecipanti hanno la possibilità oltre che di esaminare de visu i singoli componenti, di verificarne il funzionamento sotto le condizioni reali di attivazione dell’intervento, mediante la realizzazione di fuochi tipo perchè essa rispecchi le condizioni reali di impiego. Questo approccio consente di legare il fenomeno dell’incendio al principio di funzionamento del componente e, soprattutto, alle sue prestazioni. Gli allievi saranno inoltre invitati ad effettuare praticamente alcune delle operazioni più significative ai fini di una conoscenza approfondita di essi.

La conoscenza così acquisita consentirà anche, da un lato di legare le prestazioni del sistema al rischio specifico degli impianti od installazioni da proteggere e, dall’altro, anche di meglio valutare la risposta prestazionale alle specifiche di offerta o di fornitura dei componenti stessi.